Mojca Mežek
07. 01. 2021

Una vocazione che ha cambiato per sempre la vita a Kranjska Gora

"Uniamoci e lavoriamo insieme per la prosperità di Kranjska Gora, per elevare e migliorare il traffico, per abbellire il luogo e per facilitare la comunicazione con gli stranieri!"

Fu scritta la seconda domenica di ottobre 1904. Il giorno della semina ebbe luogo quella domenica, come per molti anni prima. La piazza di Gorica, come viene chiamata la piazza centrale di Kranjska Gora, era sempre vivace dopo la Santa Messa. Gli uomini erano saggi e qui venivano fatti buoni affari e un po ‘meno riusciti. Questa bella giornata fu importante non solo per gli abitanti della Valle ma anche per i Trentari. Fecero affari con piccoli ruminanti, formaggio e ricotta. Il più delle volte i Trentari tornavano da Vršič con sacchi di grano e farina.

Quando è successo. Con prepotenza, con un tamburo, fu annunciato l’arrivo di un servitore municipale. La gente del posto era abituata al fatto che al centro della piazza in varie occasioni un servitore comunale leggesse varie convocazioni, proclami e ordinanze di autorità. La chiamata, letta da un servitore municipale il primo giorno di giugno del 1904, cambiò per sempre la vita degli abitanti di Kranjska Gora.

La chiamata diceva: tipo di competizione e cerchiamo di attirare l’attenzione del mondo esterno sul nostro luogo pittoresco e allo stesso tempo più confortevole tra le montagne della nostra Gorenjska, ma non dobbiamo accontentarci di visitatori di un giorno, anche quelli che non vengono da noi per salvare, tutte le nostre cure devono rivolgersi siamo amici stabili e duraturi, anche quelli che hanno visto molto il mondo e che hanno a cuore più il comfort che il denaro.Alta quota lungo la linea ferroviaria e vicino agli incroci di traffico, i nostri magnifici giganti di montagna, la nostra aria di montagna incontaminata, tutto questo sono i vantaggi che rendono il nostro posto per un certo tempo e per certi casi particolarmente capace di una permanenza più lunga, è solo necessario che offriamo anche a tutti coloro che vengono ad ammirare il nostro bellezze alpine almeno quello che altri luoghi simili offrono loro. Ecco perché abbiamo bisogno di UNIRE e LAVORARE INSIEME PER LA PROSPERITÀ DI KRANJSKA GORA, PER IL MIGLIORAMENTO E IL MIGLIORAMENTO DEL TRAFFICO, PER LA BELLEZZA DEL LUOGO E PER FACILITARE LA COMUNICAZIONE CON GLI ALIENI. A tal fine siete gentilmente invitati a una conversazione nei locali dell’Hotel RAZOR sabato 4 t.m. alle ore 1/2 20:00 “

Kranjska gora, 1 giugno 1904. G. LAVTIŽAR

Vid Černe: Kranjska Gora

Il bando è stato firmato da diversi promotori che ritenevano che a Kranjska Gora fosse necessario migliorare il traffico straniero e abbellire il luogo. Con 39 firme sul cosiddetto campo di iscrizione alla fondazione, solo tre giorni dopo la lettura del bando presso l’Hotel Razor nel centro di Kranjska Gora, è stata fondata l’Associazione del turismo straniero di Kranjska Gora e il dott. Josip Tičar. Come scopo e compiti dell’associazione, hanno scritto “promuovere il traffico di stranieri a Kranjska Gora, sfruttando le bellezze naturali che renderanno più facile l’accesso con sentieri segnalati, aree di sosta e abbelliti con piantagioni e punti panoramici. Particolare attenzione è stata posta sulle infrastrutture. o promozione e locazione di appartamenti a stranieri o turisti.

In occasione del decimo anniversario della società straniera, è stata aperta la prima piscina denominata Jasna. Ha preso il nome dagli ospiti cechi che erano già entusiasti delle Alpi Giulie e del colore verde pastello, chiaro e trasparente del fiume Pišnica.

Successivamente, la prima guerra mondiale è intervenuta nelle attività sempre più fruttuose dell’Associazione aeronautica di Kranjska Gora, che ha notevolmente cambiato e ridotto l’immagine di Kranjska Gora. Tra le altre cose, a causa della linea di rifornimento dall’entroterra, degli alloggi dei prigionieri di guerra russi e della costruzione di vie di rifornimento attraverso Vršič tramite funivie o attraverso la strada, molte infrastrutture sono state distrutte, inclusa la piscina Jasna. Dopo la fine della guerra, questo è stato restaurato, una piscina in cemento, una piscina con solarium e un ristorante.

Anche prima dell’inizio della prima guerra mondiale, la stagione turistica invernale iniziò a prendere forma. All’inizio lo slittino si sviluppò molto bene, poi lo sci, per il quale Kranjska Gora è ancora conosciuta oggi.

Band del resort a Jasna

Commenti (0)

Commenti

Scrivi un commento

Leggi altre storie

Storie

Le fiabe vivono ancora qui, di cui si possono trovare tracce ad ogni angolo.

Tutte le storie
Luoghi magici di Kranjska Gora

Luoghi magici di Kranjska Gora

Una passeggiata attraverso quattro luoghi magici nella destinazione Kranjska Gora, dove la tradizione del passato si intreccia con il presente.

Meta Hrovat:

Meta Hrovat: "Sono contento che la vita mi abbia portato dove sono ora"!

Una donna locale di Podkoren e la sciatrice alpina slovena Meta Hrovat parla apertamente dei cambiamenti durante l'epidemia, del ritmo competitivo, dei preparativi per nuove competizioni e di se stessa e della sua vita di sciatrice di alto livello.

9 modi per visitare Kranjska Gora durante un'epidemia

9 modi per visitare Kranjska Gora durante un'epidemia

Per non perderti troppo Kranjska Gora durante l'epidemia, ti offriamo 9 idee su come sentirti in vacanza nei nostri luoghi sotto il Triglav.

5 idee su cosa fare a Kranjska Gora quando piove

5 idee su cosa fare a Kranjska Gora quando piove

5 consigli su cosa fare in caso di maltempo a Kranjska Gora.

Quando la morte bianca taglia

Quando la morte bianca taglia

Le valanghe si sono spesso verificate nella zona di Mojstrovka e altre cime che si innalzano sopra Vršiška cesta durante le abbondanti nevicate.

Un viaggiatore del mondo incantato dall'Alta Valle della Sava

Un viaggiatore del mondo incantato dall'Alta Valle della Sava

"Non so niente di più bello d'Europa!"

Hit estiva: sentiero escursionistico Juliana Trail

Hit estiva: sentiero escursionistico Juliana Trail

A rispettosa distanza e ai piedi dell'Očak, il sentiero vi condurrà lungo il confine delle Alpi Giulie e del Parco nazionale del Triglav.

Approfittate della giornata in montagna: piaceri della roccia in un idilliaco villaggio sotto il Triglav

Approfittare della giornata per la montagna non è mai una cattiva decisione.

La storia di un uomo che ha detto NO!

La storia di un uomo che ha detto NO!

Riviviamo il ricordo di un uomo che ha osato opporsi alle autorità!

Trova un alloggio

Alloggio
Campeggi
Campeggi
Alberghi
Alberghi
Appartamenti
Appartamenti
Ostelli
Ostelli
Agroturismi
Agroturismi

Che cosa sta cercando?

Cerca