Burduš
Mojca Mežek
05. 10. 2020

Un leggendario salvatore di vite umane

Arrivo del leggendario elicottero "Burduš" sotto il soffitto del Museo sloveno della montagna.

L’estate e l’autunno sono le stagioni in cui le montagne ci invitano di più. D’estate in tanti vi si recano per sfuggire al caldo che invade le strade dei centri cittadini. L’autunno invita il mondo montano con un meraviglioso spettro di colori, quando i larici si vestono d’oro e con i loro vestiti nuovi oscurano le possenti montagne che si innalzano verso il cielo sullo sfondo.

Proprio come le montagne possono essere belle e amichevoli, spesso diventano ostili, sinistre con il tempo che cambia rapidamente. Purtroppo, troppi alpinisti e alpinisti dimenticano questo lato oscuro delle montagne e quindi il numero di incidenti in montagna in Slovenia cresce ogni anno.

Quando gli alpinisti si trovano in imbarazzo, chiedono l’aiuto dei soccorritori di montagna, che accorrono sacrificali per aiutare le vittime e riportarle a valle sani e salvi.

Lo sapevi che il Soccorso alpino sloveno ha ricevuto il suo primo elicottero solo nel 1967? Fino ad allora, i soccorritori hanno camminato verso le vittime per diverse ore, indipendentemente dalle condizioni meteorologiche.

Augusta Bell 47J-2A con numero di registrazione YU_HAK ha fornito ulteriore assistenza e supporto nelle regolari attività di polizia all’arrivo per l’unità aerea Milice. Nonostante i suoi limiti, avendo un motore debole e una bassa velocità finale e frequenti problemi con le batterie, si è rivelata un’acquisizione molto gradita nel mondo del soccorso alpino sloveno.

Con Burduš, come lo chiamavano i piloti e i soccorritori, il Soccorso alpino ha svolto numerose esercitazioni e operazioni di soccorso. Uno dei più noti è il soccorso nella zona sottostante Mojstrovka, da cui nel 1968 si è rotta una valanga che ha seppellito un gruppo di scialpinisti.

L’elicottero Augusta-Bell 47J- “A” Ranger “è stato ritirato dall’uso regolare nel 1984, quando questo modello è stato sostituito da un modello Augusta Bell ancora migliore e più potente e, soprattutto, più affidabile.

L’arrivo di Burduš rappresenta una svolta importante nel soccorso alpino sloveno e ha notevolmente contribuito allo sviluppo dell’elisoccorso nel nostro Paese.

Poiché il Museo sloveno della montagna è un luogo dove possiamo conoscere l’interessante e variegata storia dell’alpinismo e dell’alpinismo sul suolo sloveno, è giusto che Burduš, il primo elicottero del soccorso alpino sulle montagne slovene, abbia ottenuto la sua seconda missione. Burduš, che era di proprietà della polizia slovena, “volò” sotto il soffitto del Museo sloveno dell’alpinismo nel maggio 2017, soddisfacendo così il desiderio a lungo nascosto dei creatori, curatori e altri dipendenti del Museo sloveno dell’alpinismo che il leggendario elicottero diventasse parte della collezione permanente del Museo sloveno. museo della montagna.

Fatti interessanti sull’elicottero Augusta Bell – 47J-2A:

il primo modello di elicottero ad ottenere tutte le certificazioni necessarie per l’uso civile
è stato utilizzato dalla maggior parte delle unità di polizia e militari in tutto il mondo
è stato prodotto in Italia, America, Gran Bretagna e Giappone
il modello più riconoscibile per il “ruolo da protagonista” nel M.A.S.H.
in tutto il mondo, nonostante la sua veneranda età, ci sono ancora 1.000 copie di questo modello in uso
con alcune competenze e interventi tecnici, quello che ora riposa sotto il soffitto del Museo sloveno della montagna potrebbe anche volare all’operazione di soccorso.
Capacità: velocità massima (e di lavoro) 169 km / h (146 km / h), altitudine massima di volo: 3400 m sul livello del mare (senza carico)

Commenti (0)

Commenti

Scrivi un commento

Leggi altre storie

Storie

Le fiabe vivono ancora qui, di cui si possono trovare tracce ad ogni angolo.

Tutte le storie
Giornata mondiale delle api e un'area picnic per le api

Giornata mondiale delle api e un'area picnic per le api

La quarta giornata mondiale delle api si svolge quest'anno alla luce di un appello speciale a non falciare aree pubbliche e prati intorno alle case a causa del gelo, che ha gravemente colpito gli alberi da frutto. Anche la destinazione Kranjska Gora si è unita a questo appello.

5 motivi per cui Kranjska Gora dovrebbe essere sulla vostra lista dei luoghi da vedere nel 2021

5 motivi per cui Kranjska Gora dovrebbe essere sulla vostra lista dei luoghi da vedere nel 2021

Kranjska Gora è uno spettacolo da vedere in qualsiasi momento dell'anno. Dal fogliame autunnale ai verdi pascoli primaverili e al sole estivo che fa capolino tra gli alberi..

Luoghi magici di Kranjska Gora

Luoghi magici di Kranjska Gora

Una passeggiata attraverso quattro luoghi magici nella destinazione Kranjska Gora, dove la tradizione del passato si intreccia con il presente.

Una vocazione che ha cambiato per sempre la vita a Kranjska Gora

Una vocazione che ha cambiato per sempre la vita a Kranjska Gora

"Uniamoci e lavoriamo insieme per la prosperità di Kranjska Gora, per elevare e migliorare il traffico, per abbellire il luogo e per facilitare la comunicazione con gli stranieri!"

Meta Hrovat:

Meta Hrovat: "Sono contento che la vita mi abbia portato dove sono ora"!

Una donna locale di Podkoren e la sciatrice alpina slovena Meta Hrovat parla apertamente dei cambiamenti durante l'epidemia, del ritmo competitivo, dei preparativi per nuove competizioni e di se stessa e della sua vita di sciatrice di alto livello.

9 modi per visitare Kranjska Gora durante un'epidemia

9 modi per visitare Kranjska Gora durante un'epidemia

Per non perderti troppo Kranjska Gora durante l'epidemia, ti offriamo 9 idee su come sentirti in vacanza nei nostri luoghi sotto il Triglav.

Approfittate della giornata in montagna: piaceri della roccia in un idilliaco villaggio sotto il Triglav

Approfittate della giornata in montagna: piaceri della roccia in un idilliaco villaggio sotto il Triglav

Approfittare della giornata per la montagna non è mai una cattiva decisione.

5 idee su cosa fare a Kranjska Gora quando piove

5 idee su cosa fare a Kranjska Gora quando piove

5 consigli su cosa fare in caso di maltempo a Kranjska Gora.

Quando la morte bianca taglia

Quando la morte bianca taglia

Le valanghe si sono spesso verificate nella zona di Mojstrovka e altre cime che si innalzano sopra Vršiška cesta durante le abbondanti nevicate.

Un viaggiatore del mondo incantato dall'Alta Valle della Sava

Un viaggiatore del mondo incantato dall'Alta Valle della Sava

"Non so niente di più bello d'Europa!"

Trova un alloggio

Alloggio
Campeggi
Campeggi
Alberghi
Alberghi
Appartamenti
Appartamenti
Ostelli
Ostelli
Agroturismi
Agroturismi

Che cosa sta cercando?

Cerca