Ruska kapelica
Mojca Mežek
07. 01. 2021

Quando la morte bianca taglia

Le valanghe si sono spesso verificate nella zona di Mojstrovka e altre cime che si innalzano sopra Vršiška cesta durante le abbondanti nevicate.

La triste storia dei prigionieri di guerra russi che hanno costruito Vršiška cesta in condizioni impossibili.

La costruzione della strada Vršiška iniziò nella primavera del 1915 e i preparativi per la costruzione iniziarono molto prima, nell’autunno del 1914. La strada attraverso il passo Vršič era necessaria per alimentare il fronte dell’Isonzo, che imperversava dall’altra parte del passo Vršič.

La costruzione della strada è proceduta con estrema rapidità, ignari degli esausti prigionieri di guerra russi e degli avvertimenti della gente del posto che spesso le valanghe si infrangono nella zona, distruggendo tutto sul loro percorso, hanno costruito una strada e una funivia merci. Il tutto con lo scopo di rifornire i campi di battaglia dell’Isonzo dall’entroterra.

Fino a quando non è successo. Anche in inverno, la neve cadeva a malapena per un campione. Fino a quando non iniziò a nevicare nel marzo 1916, nevicò per diversi giorni di seguito, così intensamente e senza sosta. Secondo la gente del posto, non ci sono state nevicate così abbondanti da più di 35 anni, e la quantità di neve ha sorpreso anche i prigionieri di guerra russi abituati a inverni rigidi. Nella notte dal 13 al 14 febbraio, enormi strati di neve sono caduti dai pendii di Mojstrovka e Robičje e si sono diretti con tutte le loro forze verso Dolina. Sotto di loro furono sepolti una caserma dei lavoratori, una stazione della funivia e un ponte, che avrebbe dovuto essere costruito solo in caso di frana, poiché i costruttori erano convinti che questo ponte Galoman avrebbe deviato eventuali frane oltre la caserma. La Morte Bianca ha ucciso più di cento prigionieri di guerra e circa 12 guardie austro-ungariche.

La cosiddetta croce russa e il verso del poeta austriaco Peter Rosegger ci ricordano l’assurdità della guerra e tutto ciò che ad essa è connesso:

“Al a nord, ma a sud,

ogni strada conduce a una destinazione.

Ma in battaglia, ma in pace,

è la volontà di Dio decidere “.

Commenti (0)

Commenti

Scrivi un commento

Leggi altre storie

Storie

Le fiabe vivono ancora qui, di cui si possono trovare tracce ad ogni angolo.

Tutte le storie
Luoghi magici di Kranjska Gora

Luoghi magici di Kranjska Gora

Una passeggiata attraverso quattro luoghi magici nella destinazione Kranjska Gora, dove la tradizione del passato si intreccia con il presente.

Meta Hrovat:

Meta Hrovat: "Sono contento che la vita mi abbia portato dove sono ora"!

Una donna locale di Podkoren e la sciatrice alpina slovena Meta Hrovat parla apertamente dei cambiamenti durante l'epidemia, del ritmo competitivo, dei preparativi per nuove competizioni e di se stessa e della sua vita di sciatrice di alto livello.

9 modi per visitare Kranjska Gora durante un'epidemia

9 modi per visitare Kranjska Gora durante un'epidemia

Per non perderti troppo Kranjska Gora durante l'epidemia, ti offriamo 9 idee su come sentirti in vacanza nei nostri luoghi sotto il Triglav.

5 idee su cosa fare a Kranjska Gora quando piove

5 idee su cosa fare a Kranjska Gora quando piove

5 consigli su cosa fare in caso di maltempo a Kranjska Gora.

Una vocazione che ha cambiato per sempre la vita a Kranjska Gora

"Uniamoci e lavoriamo insieme per la prosperità di Kranjska Gora, per elevare e migliorare il traffico, per abbellire il luogo e per facilitare la comunicazione con gli stranieri!"

Un viaggiatore del mondo incantato dall'Alta Valle della Sava

Un viaggiatore del mondo incantato dall'Alta Valle della Sava

"Non so niente di più bello d'Europa!"

Hit estiva: sentiero escursionistico Juliana Trail

Hit estiva: sentiero escursionistico Juliana Trail

A rispettosa distanza e ai piedi dell'Očak, il sentiero vi condurrà lungo il confine delle Alpi Giulie e del Parco nazionale del Triglav.

Approfittate della giornata in montagna: piaceri della roccia in un idilliaco villaggio sotto il Triglav

Approfittare della giornata per la montagna non è mai una cattiva decisione.

La storia di un uomo che ha detto NO!

La storia di un uomo che ha detto NO!

Riviviamo il ricordo di un uomo che ha osato opporsi alle autorità!

Trova un alloggio

Alloggio
Campeggi
Campeggi
Alberghi
Alberghi
Appartamenti
Appartamenti
Ostelli
Ostelli
Agroturismi
Agroturismi

Che cosa sta cercando?

Cerca